EckoThon, l’Hackathon delle idee al Suor Orsola Benincasa

EckoThon, l’Hackathon delle idee al Suor Orsola Benincasa

Dalla collaborazione tra la Fondazione Mario Diana Onlus e l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa nasce il primo “Hackathon delle idee” sull’economia circolare e sull’educazione ambientale che si svolgerà il 4 giugno presso la sede dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.

L’Hackathon si inserisce nell’ambito delle attività del progetto Seguimi, il format di educazione ambientale promosso dalla Fondazione Mario Diana Onlus, in collaborazione con i Consorzi Comieco e Cial. Seguimi è lo strumento che la Fondazione ha attivato per raccogliere la sfida globale della crescita sostenibile proponendo un progetto di educazione ambientale rivolto a informare e coinvolgere cittadini, Amministrazioni comunali e Istituti scolastici, affinché diventino protagonisti di nuove scelte e stili di vita improntati al rispetto dell’ambiente, delle regole e dell’altro e al passaggio da un’economia lineare verso un sistema economico di tipo circolare. 

La Challenge durerà 12 ore: inizierà alle ore 8.00 per concludersi alle ore 20.00; potranno candidarsi gli studenti della laurea in Green economy (Laurea triennale) e Comunicazione pubblica e d’impresa (Laurea Magistrale), costituiti in team di lavoro composti da un minimo di due a un massimo di 5 membri. Le iscrizioni sono aperte sino al 1 giugno alle 20.00

L’Hackathon si prefigge di raccogliere idee finalizzate a creare strumenti innovativi, legati all’innovazione sociale in senso ampio e in particolare per favorire le pratiche di economia circolare, lo scambio, il riuso, la raccolta differenziata, il riciclo, la fornitura di servizi peer to peer, in una triplice prospettiva: la costruzione di una strategia verso lo “zero waste”, attraverso la consapevolezza dei cittadini, consumatori e autorità pubbliche rispetto ai modelli di consumo (policy redesign); l’elaborazione di modelli di servizi e prodotti per favorire la transizione verso un’economia circolare e uno sviluppo sostenibile (product redesign); lo studio per ridurre gli sprechi nei prodotti alimentari e non, onde favorirne il recupero e la donazione delle eccedenze a fini di solidarietà sociale (Legge 166/2016). Le soluzioni proposte potranno includere sia soluzioni innovative di natura tecnologica o sociale sia di business model, concretamente realizzabili, anche attraverso attività di follow up quale premio per i vincitori della challenge

Un’apposita giuria composta da esperti selezionerà il progetto migliore. La premiazione avverrà martedì 5 giugno 2018 ore 10.30, presso la sede dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa. Il team vincitore riceverà un premio di € 500,00 e l’opportunità, per ogni singolo componente del team, di svolgere uno stage formativo presso una delle aziende del network della Fondazione Mario Diana Onlus.

Clicca QUI per scaricare il regolamento 

Clicca QUI per compilare il modulo di iscrizione 

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Telefono: 0823 341336
via Marie S. Curie, 24 – Parco Diana
81100 Caserta