Radici nel Futuro: a Succivo la VI edizione di “FestAmbiente Terra Felix”

Radici nel Futuro: a Succivo la VI edizione di “FestAmbiente Terra Felix”

Celebrare una terra ricca di prodotti, cultura, storia, arte, mestieri e personaggi unici, per riscoprire insieme ad esperti ed ospiti internazionali il valore del buon vivere, del mangiar sano e della natura incontaminata. Sono questi i principali obiettivi dell’edizione 2015 di “FestAmbiente Terra Felix”, il festival ecologista della Campania promosso e organizzato da Legambiente con il sostegno della Fondazione Mario Diana onlus, che dall’11 al 13 settembre prossimi si svolgerà nel Casale di Teverolaccio, a Succivo. Tre giorni di seminari, dibattiti, workshop, degustazioni di prodotti tipici, spettacoli e mostre artistico-culturali per promuovere le eccellenze della regione Campania e urlare forte, tutti insieme, un “NO” deciso alla Terra dei Fuochi e un “SI’” alla difesa del suolo e della Terra Felix. La scelta di intitolare “Radici nel futuro” questa edizione della manifestazione indica, infatti, che per poter rinascere la nostra terra ha bisogno di radici e tradizioni solide da cui partire per costruire un futuro più ricco e vivo. La rinascita deve partire dal basso, dal territorio, da uno spirito buono e propositivo di gente che non si arrende e non si scoraggia, di volontari e lavoratori che non si piegano ai compromessi ma rispettano la propria terra e scelgono di difenderla ogni giorno. «FestAmbiente è un modo per guardare in positivo, per raccontare con esempi concreti quella Campania che, nonostante tutto, non abbassa la guardia – spiega l’ingegnere Antonio Pascale, presidente Legambiente Geofilos -. Una terra fatta di tanti bravi ed onesti amministratori, di volontari, insegnanti, imprenditori, associazioni che, insieme, dimostrano che un modo diverso di produrre e di amministrare è possibile, e che scommettere sull’ambiente, come leva di sviluppo e miglioramento della qualità di vita di ognuno e di tutti, conviene». Da qui la scelta di una location simbolo di riscatto e rinascita, il Casale di Teverolaccio, una masseria fortificata, situata nell’Agro aversano, in cui Legambiente e una rete di partner hanno realizzato  – strappandolo al degrado – un giardino con un percorso sensoriale e 18 orti sociali, una sala espositiva e laboratori di manualità e un eco-ristorante a km zero. E che oggi accoglie migliaia di studenti e ospiti provenienti da tutta Italia. Nel corso della sesta edizione di “FestAmbiente”, inoltre, Legambiente e la Fondazione Mario Diana presenteranno “ArtEcologia”, il primo contest di Land Art focalizzato sul rapporto tra arte e natura, che intende favorire l’incontro tra artisti ed intellettuali, offrendo un laboratorio a cielo aperto pronto a diventare una mostra ma anche luogo di degustazioni e performance.

 

Per maggiori informazioni sul Festival:

ARTECOLOGIA

PAGINA EVENTO Facebook

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Telefono: 0823 341336
via Marie S. Curie, 24 – Parco Diana
81100 Caserta